Archivio | settembre 2012

Barchette di sedano con gorgonzola, mascarpone e noci

Un antipasto freddo, veloce e sempre gradito:

2 gambi di sedano fresco

100 g. gorgonzola

80 g. mascarpone (philadelphia per farlo più leggero)

Un pizzico di pepe

Gherigli di noce per guarnire

Lavare il sedano e tagliarlo a fette di 4-5 cm.

In una ciotola passare con il minipimer i formaggi e il pepe, in modo da ottenere un composto cremoso e omogeneo.

Con un coltello o un cucchiaino, riempire le barchette di sedano con il composto e guarnire con mezzo gheriglio di noce. (A piacere tritare qualche noce e unire ai formaggi)

Conservare in frigo fino a mezz’ora prima di servire.

 

 

Annunci

Crostata di crema e frutta

Avevo dimenticato di postare questa torta, che io adoro… ormai è difficile trovare le fragole, ma è ottima anche la versione con banane, pesche, o pere, e magari qualche mora..!

Frutta a piacere e mezza bustina di tortagel trasparente

Per la pasta frolla:

310 g farina 00

140 burro

130 zucchero

1 uovo e 2 tuorli

Scorza di un limone

Un pizzico di sale

Per la crema pasticcera:

3 tuorli

300 ml latte

50 g. maizena (o farina)

75 g. zucchero

Una bustina di vanillina

Preparare la crema: scaldare il latte; appena bolle, spegnere. In una ciotola mescolare bene uova e zucchero, vanillina e maizena setacciate. Quindi aggiungere il latte, incorporando qualche cucchiaio alla volta e mescolando bene. Rimettere tutto sul fuoco basso e continuare a mescolare fino a quando comincia a bollire e ha raggiunto una consistenza cremosa.

Lasciare raffreddare.

Per la pasta, mescolare bene uova e zucchero, poi aggiungere il burro ammorbidito e gli altri ingredienti e mescolare con le mani fino ad ottenere un impasto sodo e omogeneo.

Porre in frigo per circa 1 ora la pasta. Poi stenderla su una teglia di silicone o rivestita con carta da forno. Bucherellare con una forchetta la pasta e coprirla con carta da forno.

Cuocere in forno caldo a 180° per circa 25 minuti.

Lasciare raffreddare e mettere la base nel piatto di portata, versare quindi la crema e la frutta, precedentemente tagliata  a fettine sottili. Poi seguire le istruzioni del tortagel e versarlo in modo uniforme sulla frutta per lucidarla (ho fatto le foto prima di quest’ultimo passaggio). Se viene gustata subito si può evitare la gelatina , che è invece necessaria se si mangia la torta dopo qualche ora, per evitare che si annerisca la frutta.

Insalata di patate, fagiolini, cipolla e pinoli

Questo insalatone (senza insalata!) è un gustoso contorno freddo.

Una manciata di fagiolini lessati

3 patate lessate

2 cipolle Tropea

40 g. pinoli

olio e.v.o. e Aceto Balsamico Tradizionale di Modena

sale e zenzero in polvere

Tagliare finemente la cipolla lasciando possibilmente gli anelli interi.

Cuocerla in una padella antiaderente con un cucchiaio di olio e 2-3 di acqua per circa 10 minuti.

La cipolla deve  appassire ma non bruciarsi.

A fine cottura salare e aggiungere una spolverata di zenzero in polvere.

Poi unire alle patate tagliate a tocchetti e ai fagiolini tagliati a pezzi di circa 2 cm.

Condire con olio extra vergine di oliva, aceto balsamico e sale.

Su consiglio di Carla, ho aggiunto all’ultimo i pinoli, tostati 5 minuti con il grill del forno. Ottimo consiglio che ha dato il tocco finale a questo insalatone buono-buono!

Nella foto mancano i pinoli e l'aceto balsamico, che ho aggiunto poco prima di servire.

Polpette di merluzzo e spinaci

Stasera in programma per cena c’era il merluzzo.. ma non ne avevo proprio voglia. Quindi ho deciso di fare qualcosa di più appetitoso, non solo per i bimbi, ma anche per me, che non sono proprio amante del pesce.. e ho improvvisato delle polpette di pesce e spinaci!

Ho usato:

400 g filetto di merluzzo congelato,

1 uovo

3 cucchiai di spinaci lessati

5-6 cucchiai di pane grattugiato

3-4 cucchiai di parmigiano reggiano

3 cucchiai di mais tostato grattugiato (o pane grattugiato)

1 cucchiaino di insaporitore

Ho fatto scongelare il pesce in microonde, l’ho strizzato bene e l’ho unito a tutti gli altri ingredienti, “impastando” con le mani. Anche gli spinaci vanno strizzati e sminuzzati con il coltello.

  

Poi ho formato delle polpette  schiacciate e le ho passate nel mais tostato e le ho cotte 10 minuti con un filo d’olio in padella antiaderente.

Sono piaciute a tutti, papà compreso! Io le consiglio con la salsa di soia e un contorno di patate…

Spuma di cioccolato bianco e nocciole

Un dolce al cucchiaio semplicissimo ma molto goloso…

Per 9 bicchierini:

1 confezione di panna liquida

300 g. cioccolato bianco con nocciole intere

muesli croccante con frutta secca o qualche biscotto Grancereale al cioccolato

27 nocciole intere

Sciogliere il cioccolato con un cucchiaino di panna liquida nel forno a microonde. Montare la panna con le fruste elettriche e, quando il cioccolato si è raffreddato, unirlo delicatamente alla panna con un cucchiaio di legno.

 

Mettere i biscotti tritati grossolanamente o i muesli nel fondo dei bicchieri e aggiungere la spuma di cioccolato bianco.

 

Decorare con 3 nocciole intere e tenere in freezer per 6 ore. Mettere i bicchieri in frigo un’ora prima di servire.

Dolce fotografato su carta di Starfilcas

Con questa ricetta partecipo al contest Dolci al cucchiaio 

Torta della nonna (crostata alla crema)

Difficilmente quando assaggio una ‘torta della nonna’ mi piace, perchè molto spesso non mi soddisfa la pasta, oppure è triste la crema… Ma questa ricetta si avvicina molto alla mia idea di torta-della-nonna-perfetta!

Per la pasta frolla:

500 g. farina

200 g. zucchero semolato

120 gr burro fuso intiepidito (non completamente sciolto)

3 uova

scorza grattugiata di un limone

1 bustina di lievito per dolci

un pizzico di sale

Per la crema pasticcera:

3 tuorli

300 ml latte

50 g. maizena (o farina)

70 g. zucchero

Una bustina di vanillina

+ 40 g. pinoli

Mettere in una terrina la farina setacciata, mescolandola al lievito, allo zucchero, al sale e alla scorza. Fare un incavo nel centro e versare le uova e il burro. Mescolare bene con le mani. Avvolgere il panetto in pellicola trasparente e tenerla in frigo almeno 30 minuti.

Per la crema: scaldare il latte; appena bolle, spegnere. In una ciotola mescolare bene tuorli e zucchero, vanillina e maizena setacciate. Quindi aggiungere il latte, incorporando inizialmente un cucchiaio alla volta e mescolare bene. Rimettere tutto sul fuoco basso e continuare a mescolare fino a quando comincia a bollire e ha raggiunto una consistenza cremosa.

Lasciare raffreddare. Poi stendere la metà della pasta frolla con il mattarello e rivestirci uno stampo in silicone o imburrato e infarinato. Accendere il forno a 180°. Bucherellare con una forchetta la pasta sul fondo dello stampo, stendere la crema e distribuire metà dei pinoli. Infine stendere l’altra parte di pasta e ricoprire la crema, facendo attenzione a chiudere bene i due strati di pasta (in modo che non esca la crema durante la cottura). Decorare con i pinoli rimasti e infornare per circa 35 minuti.

 

Spolverizzare a piacere con lo zucchero a velo e servire tiepida o fredda.

 

Panini al latte saporiti

Quando ho provato questa ricetta una settimana fa, mio marito si è lamentato “perchè d’estate non si può accendere il forno, c’è già abbastanza caldo in casa…” Ora direi che il problema caldo non ci sia più e il mio forno riprenderà la sua normale attività…!

Sono panini al latte con in più un uovo nell’impasto.

  • 500 gr di farina
  • 200 gr di latte
  • 15 gr di lievito
  • 70 gr di burro fuso raffreddato
  • 15 gr di sale
  • 50 gr di zucchero
  • 1 uovo
  • semi di sesamo e di girasole
  1. Mettere il sale e lo zucchero nella farina e mescolare.
  2. Sbriciolare il lievito nel latte.
  3. Versarlo nella farina.
  4. Aggiungere un uovo e il burro.
  5. Mescolare bene nell’impastatrice e poi con le mani.
  6. Lasciarlo lievitare per circa un’ora.
  7. Dividere l’impasto e formare delle palline.
  8. Spennellare con il rosso d’uovo (io con latte) e aggiungere a piacere i semini.
  9. Far lievitare per circa 1 ora coperte con un panno (o nel forno spento).
  10. Infornare a 200° per 10 minuti.