Biscotti alle mandorle e zucchero di canna

Quando ho visto questa ricetta sul sito http://www.ilpastonudo.it mi è piaciuta subito l’idea di fare i biscotti in questo modo (lo trovo molto comodo..) e in più volevo usare lo zucchero di canna integrale di Libero Mondo che è molto particolare, ha un gusto forte e speziato (ricorda quasi il gusto della liquirizia…)

Ingredienti:
300 grammi di farina 00
250 grammi di mandorle con la buccia (o già pelate)
150 grammi di burro
150 grammi di zucchero di canna grezzo
2 uova piccoline o un uovo e mezzo
una presa di sale

Riempire una pentola d’acqua e portarla ad ebollizione. Versarci le mandorle, lasciarle bollire un minuto, poi scolarle e lasciarle intiepidire.
Spellarle una per una (l’operazione sarà veloce e indolore, le bucce vengono via benissimo!) e metterle ad asciugare all’aria su uno strofinaccio pulito.
Quando saranno ben asciutte tritarle con il coltello, in modo molto grossolano (in realtà io le ho tritate velocemente nel robot)

Scaldare il burro al microonde a bassa temperatura in modo che si ammorbidisca senza sciogliersi; a questo punto aggiungere lo zucchero e frullare fino a ottenere una crema bella morbida.
Aggiungere le uova e frullare ancora.

Versare la farina setacciata con il sale e mescolare sempre con le fruste, a bassa velocità, il meno possibile (i biscotti devono essere friabili, se frullate molto attiverete il glutine e diventeranno gommosi); infine aggiungere le mandorle e amalgamare il tutto.

Per chi ha il BIMBY l’operazione è molto semplice e veloce: tritare le mandorle con 2 colpi secchi di Turbo, poi metterle da parte.

Mettere nel boccale il burro e mescolare per 1 min. 37° vel 2. Aggiungere lo zucchero, 10 sec, vel 5. Aggiungere le uova, 10 sec, vel 5.

Aggiungere nel boccale la farina, il sale e mescolare a qualche secondo vel 5. Infine aggiungere le mandorle tritate.

 

Prendere il composto, adagiarlo su un foglio di pellicola e formare un panetto rettangolare alto circa tre centimetri.
Dovete lavorare velocemente in modo che il burro non si scaldi troppo: più il burro sarà caldo, più sarà difficile formare il panetto.

Avvolgere il tutto nella pellicola e mettete a riposare in frigo per alcune ore o per tutta la notte.

Preriscaldare il forno a 170°C, foderare la leccarda del forno con un po’ di carta forno, tirare fuori il panetto dal frigo e tagliarlo a fettine sottili 4 o 5 millimetri; adagiarle sulla leccarda (non c’è bisogno di metterle molto distanti tra loro, crescono pochissimo).

 

Cuocere per 15-20 minuti, controllando.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...