Archivi

Frittata di albumi

Cosa fare con gli albumi avanzati da pasta frolla e crema al mascarpone..??? Ho cercato qualche idea su internet e ho trovato un sito in cui elencano tantissme ricette in cui non serve il tuorlo.. e io che pensavo si potessero fare solo le meringhe…

D’ora in poi non lascerò più marcire gli albumi in frigo.. fra torte, sorbetti, biscotti e frittate, c’è da sbizzarrirsi…

Io ho preso spunto dall’idea di una frittata di soli albumi con salsiccia e noci e l’ho fatta in realtà con quello che avevo (mio marito lo chiama “lo Svuotafrigo”!):

album di 6 uova

80 g prosciutto cotto affumicato

50 g caciotta

2 cucchiai abbondanti di parmigiano

2 cucchiai di pane grattugiato

2 cucchiai di graniglia di mandorle, semi di girasole e semi di lino

1 cucchiaino di insaporitore

sale

SONY DSC

Tagliare a dadini il prosciutto e il formaggio. Montare gli albumi per 30 secondi, poi aggiungere l’insaporitore e il parmigiano. Frullare ancora con fruste elettriche e aggiungere il pane  e mescolare. Infine unire al prosciutto e formaggi e versare un una tortiera in silicone. Spargere sopra le mandorle, i semi e un pizzico di sale fino. Cuocere in forno caldo a 180° per circa 20 minuti.

SONY DSC

SONY DSC

Annunci

Polpette di nasello al sesamo con crema di formaggio

Mi sono proprio gustata queste polpette delicate di pesce… Non ho seguito una ricetta ma le ho fatte “a occhio” con gli ingredienti con cui faccio normalmente anche le polpette di carne:

400 gr nasello (scongelato)

1 uovo

3-4 cucchiai Parmigiano

2-3 cucchiai pane grattugiato

1 cucchiaino insaporitore (o sale, pepe e prezzemolo)

sesamo

Per fare prima ho usato il Bimby. Ho messo nel boccale il parmigiano a pezzi e l’ho tritato qualche secondo a velocità 7-8.

Poi ho aggiunto l’uovo, il pane grattugiato, l’insaporitore e il nasello scongelato e ben strizzato.

Ho frullato a velocità 6 per 10 secondi e l’impasto per le polpette è pronto!

Ho formato delle palline e le ho passate in un piatto con il sesamo. Le ho cotte a vapore per 15 minuti (con il Varoma le polpette rimangono saporite e tenere). Invece di mettere solo acqua nel boccale, ho cotto delle verdure e ho così fatto anche il passato di verdure per domani!

A parte in un pentolino ho scaldato 3 Fettine Inalpi – 2 classiche e 1 Emmental- con 2 cucchiai  di latte. Un pizzico di pepe e  ho ottenuto una deliziosa cremina al formaggio per le polpette.

 

Involtini di fagiolini

Purtroppo il tempo di rilassarmi, accendere il computer e dedicarmi alle mie ricette ultimamente è stato molto limitato, anzi direi: nullo..

Ma in questi 2 minuti liberi, vi descrivo quest’idea per un contorno veloce e saporito:

fagiolini lessati in acqua salata

fette di prosciutto crudo

formaggio Asiago o simili

Tagliate il formaggio in listarelle lunghe e spesse quanto i fagiolini; circondate una listarella di formaggio  con qualche fagiolino e  avvolgete con una fetta di prosciutto.

Disponete gli involtini in una teglia e aggiungetevi sopra un filo d’olio. Infornate quando il forno è caldo a 180° per circa 7-10 minuti (il tempo necessario per far sciogliere il formaggio). Servite caldi.

Polpette di merluzzo e spinaci

Stasera in programma per cena c’era il merluzzo.. ma non ne avevo proprio voglia. Quindi ho deciso di fare qualcosa di più appetitoso, non solo per i bimbi, ma anche per me, che non sono proprio amante del pesce.. e ho improvvisato delle polpette di pesce e spinaci!

Ho usato:

400 g filetto di merluzzo congelato,

1 uovo

3 cucchiai di spinaci lessati

5-6 cucchiai di pane grattugiato

3-4 cucchiai di parmigiano reggiano

3 cucchiai di mais tostato grattugiato (o pane grattugiato)

1 cucchiaino di insaporitore

Ho fatto scongelare il pesce in microonde, l’ho strizzato bene e l’ho unito a tutti gli altri ingredienti, “impastando” con le mani. Anche gli spinaci vanno strizzati e sminuzzati con il coltello.

  

Poi ho formato delle polpette  schiacciate e le ho passate nel mais tostato e le ho cotte 10 minuti con un filo d’olio in padella antiaderente.

Sono piaciute a tutti, papà compreso! Io le consiglio con la salsa di soia e un contorno di patate…

Involtini di lonza di suino, provola e carote

L’ispirazione è venuta da un piatto sentito a un pranzetto di Priscilla (http://cucinoeracconto.blogspot.it/).

Esperimento, direi, ben riuscito!

Avendo improvvisato, non ho le dosi precise…

Un pezzo di lonza di suino

Fette sottili di provola (o edamer)

Carote

Latte e olio e.v.o.

sale e curry

Mettere in freezer la carne e toglierla qualche ora prima di cucinarla. Quando si è scongelata la parte esterna ma è ancora dura all’interno (in estate bastano 2 ore), tagliare fette sottili con l’affettatrice (si riesce anche con il coltello ma con l’affettatrice vengono meglio e più uniformi).

Tagliare a listarelle lunghe circa 3-4 cm le carote e cuocerle in microonde dentro a un contenitore di vetro con un dito d’acqua salata – ricoprire il contenitore con la pellicola trasparente, ricordandosi di forarla con una forchetta per lasciare uscire l’aria. Cuocerle alla massima temperatura per circa 5- minuti. Devono rimanere sode.

Stendere le fette di carne sopra a un piano, icoprirle con una fetta di formaggio e un pezzo di carota e avvolgere la carne, cercando di chiudere bene l’involtino (in modo da evitare la fuoriuscita del formaggio durante la cottura).

Ungere una padella anti-aderente e scottare gli involtini a fiamma alta, girandoli spesso. Salare e aggiungere il curry. Sfumare con un po’ di latte caldo e terminare la  cottura a fiamma bassa con coperchio.

n.d.r. Si possono passare gli involtini nella farina prima di cuocerli. In questo modo dovrebbero fare un sughino più cremoso. Io ci ho pensato quando era troppo tardi..

Servire caldo.

Spiedini di polpette, ceci all’origano e carote alla cannella

Caldi o freddi questi spiedini si prestano benissimo per un pranzetto all’aria aperta…

Per le polpette:

600 g. macinato di carne (1/3 manzo, 1/3 maiale, 1/3 vitello)

100 g. ricotta

1 zucchina grattugiata

1 uovo

1 fetta di pane ammorbidita nel latte

7-8 cucchiai di pane grattugiato (o più all’occorrenza per farle più sode)

5 cucchiai colmi di parmigiano grattugiato

1 cucchiaino colmo di insaporitore (oppure sale, uno spicchio di aglio e un po’ di prezzemolo)

Farina e olio per la cottura (extra-vergine se piacciono saporite, di semi se le preferite più delicate)

Sbattere le uova con l’insaporitore, poi aggiungere tutto il resto e mescolare con le mani per ottenere un impasto sodo e omogeneo.

Formare con le mani delle palline poco più grandi di una ciliegia, schiacciandole leggermente almeno da una parte; passarle velocemente nella farina e cuocere a fuoco medio-basso in una padella antiaderente con un filo di olio, girandole in modo che si cuociano in maniera uniforme.

Poi utilizzare degli stuzzicadenti per creare dei piccoli spiedini con una polpetta ciascuno.

Ho decorato gli spiedini con carote alla cannella e ceci all’origano.

Tagliare a piccole fette sottili le carote e cuocerle 4 minuti al microonde con un filo di acqua (coperte con coperchio o pellicola). Poi condirle con olio evo, sale e cannella. Metterle in forno caldo a 180° per circa 10-15 minuti con la funzione cottura e grill. In questo modo si cuociono ma rimangono saporite e croccanti.

I ceci bolliti sono semplicemente passati in olio evo, sale  e origano.

Con questa ricetta partecipo al contest “…freddo…d’estate”

 

“Pizzette” di melanzane

Un modo sfizioso e semplicissimo di cucinare le melanzane.. per una cenetta gustosa ma leggera.. vi suggerisco queste “pizzette” senza carboidrati!

Ingredienti:

melanzane, mozzarella, passata di pomodoro, olio extra vergine di oliva, origano, sale

Tagliate a fette sottili (circa 5mm) le melanzane (io le taglio con l’affettatrice) e lasciarle riposare almeno 20 minuti, dopo averle cosparse con un po’ di sale grosso.

Sciacquarle e asciugarle, quindi cuocerle su una piastra ben calda, girandole a metà cottura. Vanno cotte solo 2-3 minuti per parte.

Disporle su una teglia rivestita con carta da forno e condirle con un cucchiaio di passata di pomodoro, un pizzico di sale, qualche pezzetto di mozzarella, un po’ di origano. Mettere in forno caldo a 180° per circa 10 minuti – fino a quando la mozzarella si sarà sciolta.

Gustatele tiepide…