Archivio tag | crostata

Crostata di crema e frutta

Avevo dimenticato di postare questa torta, che io adoro… ormai è difficile trovare le fragole, ma è ottima anche la versione con banane, pesche, o pere, e magari qualche mora..!

Frutta a piacere e mezza bustina di tortagel trasparente

Per la pasta frolla:

310 g farina 00

140 burro

130 zucchero

1 uovo e 2 tuorli

Scorza di un limone

Un pizzico di sale

Per la crema pasticcera:

3 tuorli

300 ml latte

50 g. maizena (o farina)

75 g. zucchero

Una bustina di vanillina

Preparare la crema: scaldare il latte; appena bolle, spegnere. In una ciotola mescolare bene uova e zucchero, vanillina e maizena setacciate. Quindi aggiungere il latte, incorporando qualche cucchiaio alla volta e mescolando bene. Rimettere tutto sul fuoco basso e continuare a mescolare fino a quando comincia a bollire e ha raggiunto una consistenza cremosa.

Lasciare raffreddare.

Per la pasta, mescolare bene uova e zucchero, poi aggiungere il burro ammorbidito e gli altri ingredienti e mescolare con le mani fino ad ottenere un impasto sodo e omogeneo.

Porre in frigo per circa 1 ora la pasta. Poi stenderla su una teglia di silicone o rivestita con carta da forno. Bucherellare con una forchetta la pasta e coprirla con carta da forno.

Cuocere in forno caldo a 180° per circa 25 minuti.

Lasciare raffreddare e mettere la base nel piatto di portata, versare quindi la crema e la frutta, precedentemente tagliata  a fettine sottili. Poi seguire le istruzioni del tortagel e versarlo in modo uniforme sulla frutta per lucidarla (ho fatto le foto prima di quest’ultimo passaggio). Se viene gustata subito si può evitare la gelatina , che è invece necessaria se si mangia la torta dopo qualche ora, per evitare che si annerisca la frutta.

Annunci

Torta della nonna (crostata alla crema)

Difficilmente quando assaggio una ‘torta della nonna’ mi piace, perchè molto spesso non mi soddisfa la pasta, oppure è triste la crema… Ma questa ricetta si avvicina molto alla mia idea di torta-della-nonna-perfetta!

Per la pasta frolla:

500 g. farina

200 g. zucchero semolato

120 gr burro fuso intiepidito (non completamente sciolto)

3 uova

scorza grattugiata di un limone

1 bustina di lievito per dolci

un pizzico di sale

Per la crema pasticcera:

3 tuorli

300 ml latte

50 g. maizena (o farina)

70 g. zucchero

Una bustina di vanillina

+ 40 g. pinoli

Mettere in una terrina la farina setacciata, mescolandola al lievito, allo zucchero, al sale e alla scorza. Fare un incavo nel centro e versare le uova e il burro. Mescolare bene con le mani. Avvolgere il panetto in pellicola trasparente e tenerla in frigo almeno 30 minuti.

Per la crema: scaldare il latte; appena bolle, spegnere. In una ciotola mescolare bene tuorli e zucchero, vanillina e maizena setacciate. Quindi aggiungere il latte, incorporando inizialmente un cucchiaio alla volta e mescolare bene. Rimettere tutto sul fuoco basso e continuare a mescolare fino a quando comincia a bollire e ha raggiunto una consistenza cremosa.

Lasciare raffreddare. Poi stendere la metà della pasta frolla con il mattarello e rivestirci uno stampo in silicone o imburrato e infarinato. Accendere il forno a 180°. Bucherellare con una forchetta la pasta sul fondo dello stampo, stendere la crema e distribuire metà dei pinoli. Infine stendere l’altra parte di pasta e ricoprire la crema, facendo attenzione a chiudere bene i due strati di pasta (in modo che non esca la crema durante la cottura). Decorare con i pinoli rimasti e infornare per circa 35 minuti.

 

Spolverizzare a piacere con lo zucchero a velo e servire tiepida o fredda.

 

Crostata con frolla alle mandorle e miglio

Tornata dalla vacanza, ho ripreso possesso della mia cucina, che non ricordavo essere tanto grande! Mi è mancato il mio forno e oggi, lasciando da parte la valigia da disfare, non resistevo e ho fatto una crostata!

Ho voluto provare ad arricchire la frolla con mandorle e miglio, che la rendono ancora più golosa e croccante…

310 g. farina tipo “00” Molino Chiavazza

140 g. burro

130 g. zucchero (meglio quello fine tipo Zefiro Eridania)

1 uovo intero e 2 tuorli

scorza di limone non trattato grattugiata

un pizzico di sale

50 g. mandorle

25 g. miglio

200 ml -un vasetto piccolo -marmellata di amarene (o albicocche o prugne)

Tritare con il coltello le mandorle. Mescolare con la frusta l’uovo, i due tuorli e lo zucchero. Poi aggiungere la farina setacciata, il burro ammorbidito, la scorza e il sale e mescolare il tutto con le mani fino ad ottenere un impasto compatto, aggiungendo in ultimo mandorle e miglio. Lasciare riposare in frigo circa 30 minuti. Prendere 2/3 dell’impasto e stenderlo con il mattarello fino a raggiungere uno spessore di circa 5-7 mm e comunque fino a raggiungere la dimensione della tortiera (la mia è di 24 cm di diametro, in silicone). Ritagliare con il coltello la pasta in eccesso. Poi stendere sopra la marmellata. Con il resto della pasta ricavare delle lunghe strisce con la rotella tagliapasta e adagiarle sulla marmellata.

Cuocere in forno preriscaldato per 40 minuti a 180° (io cuocio in funzione non ventilato sopra e sotto per 30 minuti e solo sotto gli ultimi 10 minuti).

A cottura ultimata, estrarre dal forno e lasciare raffreddare 15 minuti, poi mettere la torta su una griglia (per favorire la fuoriuscita del calore e dell’umidità e rendere la pasta più frolla).

Crostata alla crema di limone

Per la crema:

150 g zucchero

3 uova

2 limoni

1 noce di burro

Per la pasta frolla:

250 g farina 00

80 g burro

120 g zucchero

1 uovo

1/2 bustina lievito per dolci

Preparare prima la crema: mescolare bene uovo e zucchero, aggiungere la scorza grattugiata dei limoni, il succo spremuto e infine il burro.

A fuoco basso portare a bollore. Appena inizia a bollire, spegnere e lasciar raffreddare.

Per la pasta: mescolare uovo e zucchero, poi tutti gli altri ingredienti. Dividere l’impasto a metà. Stendere una metà nello stampo in silicone (o imburrato). Versare la crema.

 

Passare l’altra metà dell’impasto nello schiaccia-patate ottenendo dei “passatelli” di pasta frolla, da spargere in modo uniforme per coprire tutta la superficie della crema.

 

Cuocere in forno, nella parte più bassa, a 170° per 35 minuti.

Lasciare raffreddare 15-20 minuti e spostare delicatamente la torta su una griglia (per mantenere frolla la pasta). Cospargere di zucchero a velo.