Archivio | maggio 2012

Cake pops mania

Li adoro!!! sono belli e buoni… i Cake pops sono la mia nuova passione!

Qualche giorno fa li ho fatti per il compleanno di un’amica e ho usato:

torta bicolore che ho preparato il giorno prima

crema di nocciole Novi e ricotta

marmellata di arance

Cioccolato fondente, al latte e bianco per la copertura

Zuccherini colorati, codette e granella di nocciole per la guarnizione

Ho sbriciolato qualche fetta di torta in due tazze. In una ho aggiunto 1 cucchiaio di ricotta e uno di crema di nocciole, nell’altra un cucchiaio di marmellata di arance.

Ho mescolato con un cucchiaio, poi con le mani ho formato delle piccole polpette (della grandezza dei chupa-chups) e li ho messi in frigo per un’ora.

Poi si infila uno stuzzicadente in ciascuna polpetta e si passano nei cioccolati fusi, uno alla volta, in tazzine diverse. Io li sciolgo nel microonde, lo trovo più pratico e veloce del bagnomaria.. Passarli poi velocemente nella decorazione scelta. Io ho utilizzato un pezzo di polistirolo rivestito con un tovagliolo di carta per disporli proprio come i  chupachups, ma si possono anche appoggiare su pirottini di carta con lo stecchino in alto. Lasciarli in frigo fino al momento di servire, così la copertura di cioccolata rimarrà croccante.

Cornetti stracchino e rucola e Caramelle olive e mandarle

Come preparare un antipasto veloce con la pasta sfoglia già pronta?

Procuratevi:

Stracchino, qualche foglia di rucola, olive verdi denocciolate e mandorle.

Mescolare in una ciotola lo stracchino con la rucola sminuzzata, un pizzico di sale e pepe.

Tagliare la pasta a forma di triangoli, come nella foto:

 

 

Poi stendete un po’ di crema di stracchino su ciascun triangolo e ripiegarlo su se stesso, partendo dal lato più corto. Curvare leggermente il cornetto.

   

Infilare in ciascuna oliva una mandorla e con i ritagli di pasta sfoglia avvolgere l’oliva ripiena.

 

Facoltativo: spennellare la superficie con un tuorlo d’uovo.

Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 15 minuti.

E l’antipasto è pronto!

Come ogni cosa di pasta sfoglia, il momento migliore per gustarla è 10-15 minuti dopo essere uscita dal forno.. quando non scotta più ma è ancora calda.

Torta di mele

Oggi ho provato questa ricetta, trovata in un blog molto carino, di cui non ricordo più il nome …

250 g farina 00 Molino Chiavazza

1 cucchiaino lievito di birra

2 pizzichi di sale

250 g zucchero

130  ml olio

2 uova

1/2 cucchiaino di vanillina

40 g gherigli di noci

230 g mele (peso netto)

In una ciotola setacciare la farina con il lievito, il sale e la vanillina. In un’altra montare con fruste elettriche le uova e lo zucchero, poi aggiungere l’olio e poco alla volta, integrare la farina. Per ultimo, aggiungere le mele tagliate a fettine sottili e le noci a pezzi.

Mettere l’impasto in una tortiera di silicone (io ho usato quella a forma di fiore) o foderata con carta da forno e cuocere a 180° per 50-60 minuti (mi sembrava tanto tempo ma in effetti è necessario..).

Questo impasto si presta anche per lo stampo da plumcake o per fare dei muffins alle mele.

Zucchine tonde con cous cous alla scamorza, pancetta e menta

Impossibile resistere alla bellezza delle zucchine tonde…! E mi sono divertita a cercare ispirazione per il ripieno. Poi, in realtà, non avevo tempo di uscire a fare spesa e ho deciso di usare quello che avevo in casa. Così, un po’ per caso, è nata questa ricetta:

4 zucchine tonde 120 g cous cous Il Molino Chiavazza

100 g scamorza

90 g (una fetta spessa) pancetta arrotolata

1 scalogno

6-7 foglie di menta (+ qualcuna per guarnire)

3 cucchiai di olio e.v.o.

1 cucchiaino di burro

sale e pepe

Tagliare la parte superiore delle zucchine e cuocere tutto in acqua salata bollente per 12 minuti.

 

 

 

Nel frattempo,  soffriggere lo scalogno tritato in cucchiai d’olio, con la pancetta a piccoli cubetti, per 5 minuti.

 

 

 

Con uno scavino, svuotare le zucchine, tenendo da parte l’interno (io ho eliminato i semi). Scavare bene, con delicatezza, in modo da ridurre l’esterno della zucchina a uno strato sottile. Quindi tagliare a pezzi la parte interna della zucchina e unirla al soffritto; continuare a cuocere per 5-10 minuti.

 

 

In una pentola a parte scaldare 1 cucchiaio di olio e tostare 2 minuti il cous cous. Poi aggiungere 120 ml di acqua bollente salata  (o ancor meglio brodo) e unirlo al cous cous, mescolando bene con una forchetta per evitare che si formino grumi. Quando il cous cous ha assorbito bene tutta l’acqua, aggiungere 1/2 cucchiaino di burro e unirlo alle zucchine e pancetta, scamorza tagliata a cubetti e menta sminuzzata. Mescolare bene per amalgamare il tutto. Aggiustare di sale  e pepe.

 

Spennellare con olio la superficie interna ed esterna delle coppe di zucchine e salarle, poi riempirle con il cous cous condito.

Aggiungere qualche ciuffetto di burro e cuocere in forno a 180° per 30-40 minuti. Guarnire con foglioline di menta e il “cappello” della zucchina.

 

 

Con questa ricetta partecipo al contest

 I love verdura .

Pancake

Mi hanno sempre incuriosita nei film americani quelle strane frittele, una sopra l’altra, che si mangiano con forchetta e coltello…

Quando li ho sentiti la prima volta qualche anno fa non pensavo che fossero così buone e da allora ogni tanto è d’obbligo una colazione domenicale  a base di pancakes!

I miei cugini sono stati i miei mentori dei pancakes. Hanno due ricette un po’ diverse fra loro ma entrambe ottime.

  • Versione di Francesco:

375 ml farina

1 cucchiaio lievito

1 cucchiaino sale

1 cucchiaio zucchero

375 ml latte

1 uovo

3 cucchiai burro fuso

Semi di una stecca di vaniglia

In una terrina mescolare con le fruste elettriche l’uovo e lo zucchero. Aggiungere il burro e, poco alla volta, la farina, il lievito e il sale. Poi il latte e i semi di vaniglia.

  • Versione di Chiara:

200 gr di farina

2 cucchiaini da tè di lievito in polvere

1/2 cucchiaino di sale

1 cucchiaio di zucchero

2 uova

250 ml di latte

3 cucchiai di olio di semi vari

In un recipiente unire: farina, lievito, sale e zucchero. Mescolare e mettere da parte. In un altro recipiente battere i bianchi d’uovo finchè diventano consistenti. In un terzo recipiente, senza lavare lo sbattitore, battere leggermente i tuorli.
Mescolare bene il latte e l’olio. Aggiungere i liquidi agli ingredienti solidi e mescolare finchè il composto sia omogeneo. Aggiungere infine i bianchi d’uovo montati.

In entrambi i casi, ungere con poco olio di semi una padella di diametro medio e scaldarla a fuoco moderato. Mettere circa 3 cucchiai del composto per pancake (circa un mestolo medio)  ottenuto nella padella. Distribuire fino ad ottenere un cerchio di circa 10 cm. di diametro. Cuocere finchè la parte superiore fa bolle ed appare asciutta;
girare il pancake e cuocerlo dall’altra parte finchè si scurisce. Mangiare caldi cosparsi di miele, sciroppo d’acero o marmellata.

CupCakes nocciolosi

Mai fatti i cupcakes… ma per partecipare al contest di Il Molino Chiavazza, mi sono cimentata nella creazione di queste “tortine a tazzina”, che sostanzialmente sono muffins, decorati con frosting, glasse o golose cremine…

Vi presento i miei cupcakes con granella di nocciole, guarniti con mascarpone e crema di nocciole:

  • Per 25 muffins:

200 g farina 00 Il Molino Chiavazza

100 g farina Manitoba Il Molino Chiavazza

120 g burro ammorbidito

300 g zucchero semolato

3 uova

100 ml yogurt alle nocciole

150 ml latte

1/2 bustina di lievito per dolci

70 g nocciole tostate

  • Per la crema di guarnizione:

150 g mascarpone

120 g zucchero a velo

30 g burro

5 cucchiaini di crema di nocciole (io uso la Crema Novi)

2 cucchiai cacao amaro in polvere

Accendere il forno a 180°.

In una terrina preparare la farina setacciandola insieme al lievito e al sale.

In una seconda terrina sbattere il burro con lo zucchero ottenendo una bella consistenza cremosa. Poi, sempre usando le fruste elettriche, incorporare una alla volta le uova.

In seguito, usando un cucchiaio, aggiungere gradualmente il contenuto della prima terrina, alternandolo al latte e yogurt e mescolare bene per ottenere un impasto  omogeneo.

Infine aggiungere la granella di nocciole (ottenuta tritando a mano le nocciole con un coltello).

Versare l’impasto in pirottini di silicone o stampi per muffins, riempiendoli solo per metà e cuocere per 15-20 minuti a 180°.

Nel frattempo preparare la crema per la decorazione:

Mescolare con la frusta il mascarpone, la crema di nocciole, lo zucchero a velo e il cacao. Lasciare riposare in frigo per 15-20 minuti.

Appena le tortine cominciano a dorare, spegnere il forno e aspettare 10 minuti. Non aprire il forno per non rischiare che si sgonfino.
Lasciare raffreddare, poi decorare: mettere nella siringa la crema di mascarpone e nocciole e fare 6 ciuffi su ciascuna tortina. Guarnire con stelline di zucchero. (Le roselline sono state fatte dalla mia mamma con acqua, glucosio e zucchero a velo, ma lei fa tutto a occhio quindi non so riportare le dosi…)

 

Biscotti al cocco

A mio marito non piacciono tanto i biscotti al cocco…  ma questi li ho dovuti nascondere per farli arrivare al giorno dopo…

180 g farina tipo 00

140 g cocco rapé (farina di cocco)

140 g burro

130 g zucchero

1 uovo

un pizzico di sale

Mescolare uova e zucchero, poi aggiungere gli altri ingredienti e impastare bene a mano. Lasciare in frigo un’ora e  stendere con con il mattarello, poi tagliare della forma preferita.

Cuocere in forno preriscaldato a 170° per circa 15-20 minuti (e comunque appena cominciano a dorarsi)